Monteverde in il quartiere a portata di mouse

Le vostre lettere

Monteverdein ... accessibile

  ...  UN SUCCESSO CRESCENTE!                             
 
È partito in sordina, ma sta guadagnando il palcoscenico nazionale. A Bisaccia (AV), nell’Irpinia d’Oriente, dove è stato creato, sono stati realizzati i primi scivoli di salita-discesa dei marciapiedi fregiati col marchio “accessibile” stampato su apposito cartello stradale, immediato l’interesse delle persone, incuriosite dal nuovo segnale.
È piaciuta l’eleganza della grafica e l’immediatezza del messaggio del cartello. È stato anche rilevato da alcuni intervistati che questa nuova segnaletica inducendo degli interrogativi in chi la osserva forse potrebbe diventare la soluzione del problema alla sosta selvaggia che ostacola, in modo grave e continuo, la locomozione di invalidi, anziani e mamme con carrozzine.
L’operazione è stata resa possibile grazie alla fantasia di Mario Santoro, proprietario del marchio ed ideatore del Manifesto dei Disabili e la fattiva collaborazione dell’Amministrazione Comunale e nello specifico, del Vicesindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici Franco Tenore. Con l’impianto dei primi cartelli, sono partiti i complimenti per l’originalità del marchio e dell’operazione. È il primo comune italiano a fregiarsi con un marchio di qualità “sociale”. Anche il cinema Romuleo di Bisaccia si è fregiato col marchio, avendo reso accessibile sia il locale che i servizi. 
L’altro successo valica i confini provinciali per espandersi al nord Italia, il Teatro ”Spazio Teatro 89” della Cooperativa Ferruccio Degradi di Milano (www.ferrucciodegradi.coop), secolare cooperativa di costruzioni edili in città , ha fregiato il proprio locale Teatro col marchio, avendo costruito la struttura accessibile e fruibile per tutti i disabili, in tutti gli ambiti. 
Ma anche a Roma sono apparsi i primi locali che hanno voluto mostrare la loro sensibilità verso i disabili: la farmacia del Dott. Garroni in piazza S. Giovanni di Dio 14 , la videoteca Green Video in via Pier Vettori 6-14/a, www.greevideo.it   e l’azienda agricola integrata Agricoltura Nuova in via Valle di Perna 315, www.agricolturanuova.it
Tre esempi di civiltà , tre esempi di rispetto e di democrazia partecipata, lontani nello spazio fisico, ma molto vicini negli intenti e nei comportamenti.
Tre integrazioni che potranno essere implementate e completate realizzando gli altri suggerimenti esposti nel Manifesto dei Disabili, consultabile in rete nel sito www.monteverdein.it
Le Pubbliche Amministrazioni, gli esercizi commerciali e tutti i locali aperti al pubblico possono seguire l’esempio del Comune di Bisaccia, della Cooperativa di Milano e delle Aziense di Roma per una nuova campagna di sensibilizzazione finalizzata al rispetto di tanti cittadini non molto in … forma. Si pensi che tra disabili certificati, disabili pro-tempore, mamme con carrozzine ed anziani non più molto abili, si raggiunge un ragguardevole 20% della popolazione italiana.
Investire nel futuro ci riguarda tutti, da vicino ed è la migliore prevenzione, il migliore augurio per una vita semplice, felice e sicuramente “accessibile”.
                     

 … un successo annunciato!!!  29 Luglio 2008                   

 
Monteverdein ha proposto ai responsabili della Festa dell’Unità di Roma, alle Antiche Terme di Caracalla, di installare due rampe per l’accesso dei disabili, dalla strada verso il prato, per raggiungere i plateatici di ristoranti e locali con altre attrazioni presenti alla Festa.
Le due rampe sono state evidenziate dal Marchio registrato “accessibile” e, in breve tempo, si è creata una risonanza tale che le presenze dei disabili si sono moltiplicate, ne abbiamo contattato molti tra quelli in visita alla festa e questi, oltre all’apprezzamento entusiasta per le rampe, hanno espresso complimenti per il marchio, per l’ immediatezza del messaggio, la sua semplicità , l’eleganza e l’originalità .
In tanti si sono augurati che il marchio possa presto essere adottato dalla Pubblica Amministrazione per segnalare ogni luogo reso accessibile e per indicare, a tutti, ogni posto in cui siano state abbattute le barriere architettoniche, ma anche per stimolare gli interrogativi in quelle persone distratte che, imperterrite, continuano  a praticare la sosta selvaggia rendendo  inutilizzabili gli scivoli dei marciapiedi.
Monteverdein offrendo alla Pubblica Amministrazione l’uso del marchio chiede che venga utilizzato per segnalare, in prima battuta, gli scivoli (che essendo poco visibili agli automobilisti  continuano ad essere inutilizzabili, perché perennemente ostacolati da vetture parcheggiate in loro corrispondenza); in cambio dell’uso del marchio chiede che la Pubblica Amministrazione contraccambi finanziando attività sportive dedicate ai disabili e chiede l’attuazione dei suggerimenti presenti nel Manifesto dei Disabili, in modo da rendere la vita più semplice a tante persone non molto in forma: Disabili, Anziani, Mamme con carrozzine, Disabili pro-tempore. Parliamo di una popolazione pari al 15% dei 60 milioni di persone che vivono in Italia.
Per consultare il Manifesto dei Disabili, clicca qui.
Scrivi le tue impressioni o le tue considerazioni a: accessibile@monteverdein.it
©2005 Monteverde IN Info e Pubblicità - Accessibilità|